Sarno, bimba nasce morta: il padre pesta i medici

Il momento più bello e atteso per ogni genitore – assistere al primo vagito del proprio figlio, in questo caso una bambina – per loro non è mai arrivato. La piccola è nata priva di vita, per una morte intrauterina di feto a termine. E subito dopo aver appreso la triste notizia i familiari della partoriente, Nunzia, e di suoi marito hanno reagito aggredendo verbalmente e fisicamente i medici. È accaduto ieri, poco prima di mezzogiorno, nel reparto di ginecologia dell’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno (Sa). Sul posto, allertati dagli operatori sanitari, sono intervenuti gli agenti del locale Commissariato di Polizia, diretti dal vicequestore aggiunto Antonio Capaldo, che hanno sequestrato la cartella clinica della bimba deceduta e tentato di spegnere la grande tensione.

La tragedia che ha colpito una giovane coppia di San Valentino Torio che ha visto andarsene ancor prima di venire al mondo la primogenita. Una vera e propria doccia fredda, per loro, anche perché dopo gli ultimi controlli i medici e il ginecologo della donna avevano escluso complicazioni. La mamma e la bambina stavano bene. Poi, però, la situazione è improvvisamente precipitata e i medici hanno deciso di far nascere la piccola con un taglio cesareo urgente. E, come detto, quando la bimba è nata già non dava più segni di vita. I medici del reparto di ginecologia hanno tentato in ogni modo di salvarla, ma non c’è stato nulla da fare. A quel punto si è scatenata la rabbia del padre, della nonna e della zia della neonata deceduta, che si sono precipitati all’interno della sala operatoria, sfasciandola, e aggredendo sia fisicamente sia verbalmente l’équipe medica. Poi il padre, accecato dalla rabbia, si è avventato contro il ginecologo di fiducia della moglie, che l’aveva seguita nei nove mesi di gravidanza, aggredendolo con calci, pugni e schiaffi. La Procura di Nocera Inferiore ha subito aperto un fascicolo di indagine sull’accaduto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

escort balikesir izmir escortlar isparta escortlar escortlar bursa