Salvini contro Bergoglio: “vengono prima i poveri italiani” poi il confronto con Ratzinger.

Rispetto all’immigrazone Papa Francesco e Matteo Salvini non potranno mai viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda. Rispetto ad un’omelìa di qualche tempo fa, il leader della Lega rispose chiaramente al Papa mediante un messaggio sul web.

Su Facebook rilasciò il seguente post: “Cristianamente parlando, non penso che l’Italia possa offrire casa e lavoro a milioni di immigrati, anche perché quasi cinque milioni italiani vivono in povertà. Meglio aiutare tutti a vivere bene a casa loro, anche perché l’intera Africa in Italia non ci sta”.

Cercando di non allontanarsi dall’ambito cristiano, citò anche Papa Ratzinger:

“Come diceva Papa Benedetto, prima del ‘diritto a emigrare’ viene il diritto a non emigrare. Sbaglio?”, tuona il leghista.

Chiaramente la suddetta non è opinione comune. Di seguito, il post del leader della Lega Nord:

Come accogliesti tu il paragone di Gesù con gli immigrati del Pontefice?

Ti trovi d’accordo?

Intanto, ricordiamo che il Senato ha detto No all’approvazione dello Ius Soli entro questa legislatura, scaturendo l’immediata protesta degli “italiani senza cittadinanza”, che hanno inviato una lettera a Mattarella, invocando il rinvio dello scioglimento delle camere.

Fonte: Libero

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.